martedì 17 settembre 2013

My Mad Fat Diary



Qualche settimana fa, per istinto di conservazione fangirlica, sono riuscita a recuperare una delle mille mila serie che avevo in programma di vedere, ovvero My Mad Fat Diary.
E' vero che è una sola stagione, per ora, di sei puntate da quarantacinque minuti, però, ecco, ho visto tutto in un pomeriggio e sono molto #proud.

Due parole mi avevano incuriosita. Fat e Diary.
Molto onestamente, non sono andata a cercare nessuna notizia a riguardo, quindi l'ho visto a scatola chiusa.
Sapevo che era molto piaciuto ad alcune mie amiche e che la protagonista si chiama Rae, per il resto era tutto un mistero per me.
Ma quel Fat continuava a ronzarmi per la testa. Quindi ho approfittato di una giornata completamente libera e in solitudine per guardarlo e me ne sono innamorata seduta stante.





E' un piccolo gioiellino totalmente British.
Già il fatto che i personaggi abbiano quel tremendo e meraviglioso accento di provincia mi fa impazzire (e con mio sommo gaudio, posso dire di aver capito un sacco anche senza guardare i sottotitoli).

Aggiungiamoci anche una colonna sonora strepitosa, i 3/4 delle canzoni che ho ascoltato sono nella mia cartella di musica dell'iphone, per non dire che la quasi totalità ce le ho sparse in cd vari.
E' ambientato nel 1996, epoca della mia pre-adolescenza e dal boom britannico, quando le star della musica erano gli Oasis e i Blur e tutto ciò che arrivava da Albione era fico e cool (io questa fase non l'ho mai superata, ci sono ancora dentro nonostante siano passati settordicimila anni da allora).

L'ho già detto che è un gioiellino, vero?

E' una serie così bella che fa male. Fa male come i temi che tratta, è brutalmente vera e riesce a farti piangere e ridere nel giro di mezzo secondo.


Vorrei starci ore a parlarne, ma credo che qualsiasi commento, descrizione, recensione si faccia la sminuisca in un modo o nell'altro. My Mad Fat Diary non va discusso, va visto.

Perché è delicato come un'orchidea, fragile come un cristallo e potente come Mjolnir.

Esattamente come la sua protagonista, Rae Earl.




E anche se per un momento verso fine stagione l'avrei voluta prendere a schiaffi, mi piace tanto. Mi vien voglia di abbracciarla ogni cinque minuti. You rock, Rae.
Nota di merito: ottimi gusti musicali. <3

Poi c'è Finn, piccolo, dolce, adorabile asdfghjklabile Finn Nelson.
Clonatelo e datemene uno perché ne ho bisogno. E' perfetto. Sotto qualsiasi aspetto.






Se non fosse abbastanza chiaro, Finn è il mio personaggio preferito.

Poi c'è Tix.
Vorrei mettermela nel taschino e portarla sempre con me per la dolcezza e il male che mi fa ogni volta che si accenna alla sua storia.




Non devo assolutamente dimenticare Chop, che è tipo il migliore amico che avrei sempre voluto, un deficiente completo e totale ma con un cuore grande così!


 


Menzioni d'onore ad Archie, Danny, Karim e la mamma di Rae che è una pazza furiosa e rido ogni volta che la vedo perché sarò io alla sua età (anche se non avrò una figlia o comunque non avrò una figlia dell'età di Rae).







E poi c'è Chloe, la strega, la pigna in culo bella, brava e perfetta che ha asfissiato l'adolescenza di tutte noi altre comuni mortali, bruttine, coi brufoli, troppo magre o troppo grasse. E la foto no, non ce la metto, ecco.

Mi dispiace non menzionare gli altri personaggi, tipo Izzy, ma è veramente troppo difficile trovare una crepa in questo telefilm, che definire perfetto è anche troppo riduttivo.

Non voglio raccontarvi la storia, perché non lo so, io ho trovato stupendo scoprirla episodio dopo episodio, tuttavia, se la curiosità vi corrode, Wikipedia viene sempre in vostro soccorso.

Ora aspetto soltanto la seconda stagione, che dovrebbe essere in programma per gennaio e mi sembra debba passare un secolo ad aspettare.

Ah, se non l'avete fatto, guardatelo, altrimenti siete veramente delle bruttissime persone.

PS: non state a guardare se uso un po' il maschile e un po' il femminile, ma ogni tanto penso a telefilm, altre volte a serie, ecco spiegata la mia ignoranza della grammatica italiana.










4 commenti:

  1. uuuuh devo subito condividere su SiCT *_*
    E poi appena ho un pomeriggio libero e vuoto da altre serie, recupero subito ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono 4 ore e mezza di prima stagione che volano via e manco te ne accorgi. <3

      Elimina
  2. Risposte
    1. E' veramente una perla di serie tv.

      Elimina